Prospettive di sviluppo del Porto di Salerno in ambito turistico

supporto-traffico-turistico-portuale-amoruso-group

La città di Salerno ha da sempre rappresentato uno scalo privilegiato del turismo in virtù della sua posizione strategica nel Mediterraneo, pur non corrispondendo per le sue caratteristiche, nel passato, al consueto profilo di città turistica. Nel tempo, si è infatti distinta per la grande dinamicità, attraverso puntuali iniziative di riqualificazione urbana e portuale ed un graduale ma sostanziale miglioramento della qualità della vita: tutti mutamenti che hanno aumentato lo sviluppo del turismo e della capacità d’attrattiva.

Le prime iniziative, atte a promuovere la riqualificazione del territorio urbano di Salerno, risalgono ai provvedimenti post-terremoto dell’80: essenzialmente una serie di iniziative settoriali prive di reale organicità programmatica. E’ invece a partire dagli anni ’90 che viene avviato un reale rinnovamento urbano in una prospettiva progettuale di riqualificazione organica del territorio tesa al rilancio socio-economico della città.

A tale rinnovamento, che si è consolidato nei decenni successivi, si sono affiancati anche interventi mirati a dare maggior impulso alle politiche di welfare. Negli ultimi anni un’attenzione particolare è stata dedicata alla riqualificazione dell’offerta turistica: le iniziative avviate si propongono di innovare le strutture per l’ospitalità e l’accoglienza del turista, di avviare nuove attività artigianali e di migliorare l’offerta culturale.

Il Porto di Salerno che storicamente ha da sempre denotato una vivace dinamicità soprattutto per quanto riguarda le attività di area commerciale, con l’allungamento del molo Manfredi e la costruzione della nuova stazione marittima su progetto di Zha Hadid si prepara a ricoprire un ruolo di protagonista nell’accoglienza dei passeggeri in transito nel Mediterraneo. Questo consentirà la prospettiva di un significativo e costante aumento del traffico passeggeri, legato soprattutto alle rotte crocieristiche che già interessano da lungo tempo la città.

Emerge dunque per il Porto di Salerno una prospettiva di sviluppo in funzione di vero e proprio gateway del sistema turistico del territorio salernitano che è già imperniato sul consolidato ruolo di attrattiva dei comuni della costiera amalfitana, sulla crescente polarità a sud, della costiera cilentana e del tradizionale patrimonio archeologico di Paestum.

Top